Lambrusco e Stile / Vinologi.it - Il Blog del Vino italiano – Italian Wine Blog

sabato 3 febbraio 2018

Lambrusco e Stile



Con il gesso al piede e l'obbligo di restare fermo... non è mica facile trovare diversivi.


Per fortuna che c'è la mia amata cantinetta a farmi compagnia... lei saprà indicarmi la via... ecco ...un bel lambrusco freschissimo che ti svolta la giornata! 


Oggi parliamo del Lambrusco di Sorbara e lo facciamo in compagnia della storica Cantina Paltrinieri.

La cantina



Situata nel cuore di Sorbara, al centro della fertile provincia modenese, la Cantina Paltrinieri è una azienda agricola a conduzione familiare dedita alla produzione di Lambrusco di Sorbara doc da tre generazioni.

L’attività della Cantina Paltrinieri infatti prende inizio a metà degli anni Venti del secolo scorso, quando Achille, stimato ed intraprendente chimico farmaceutico del paese, costruì la prima parte della cantina, poi ampliata e sviluppata dal figlio Gianfranco ed oggi gestita sapientemente dal nipote Alberto.

La Cantina Paltrinieri produce Lambrusco di Sorbara doc da uve accuratamente selezionate e sapientemente vinificate, provenienti esclusivamente dai vigneti di proprietà



Poche chiacchiere… sto zoppo, scontroso e ho tanta voglia di bereeee! 😄

 E vai con la degustazione!


LARISERVA DOC
100% Lambrusco di Sorbara proveniente dai vigneti di proprietà. Che stile!
Il mosto fiore viene vinificato in bianco, con una soffice pigiatura, classica fermentazione alcolica e rifermentazione a spumante con metodo Martinotti sostando sui lieviti per 12 mesi. Piacevole la gradazione alcolica di 12°.




Note Degustative

COLORE: Limpido ed affascinante rosa cipria con perlage molto fine e persistente.
PROFUMI: Floreale al naso, con note di rabarbaro ed agrumi.
GUSTO: Lambrusco di grande stile, elegante, fresco e piacevolmente sapido
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 8° - 10° 



L’abbinamento!

E qualcosa di commestibile da abbinare a questo vino?

Ci sono... Quasi quasi , mi siedo bello comodo e mani in pasta!


Facciamo riposare queste palline di impasto.



Ed ecco a voi i Panzerotti pugliesi ripieni di succulenti salumi emiliani!


Ps. Dopo la pubblicazione dell'articolo sono sicuro che più di una persona mi verrà a far visita :-)
© Vinologi.it - Il Blog del Vino italiano – Italian Wine Blog
Maira Gall