febbraio 2018 / Vinologi.it - Il Blog del Vino italiano – Italian Wine Blog

lunedì 12 febbraio 2018

Amarone per piacere!




C’è sempre un buon motivo per aprire una bottiglia di Amarone… lo puoi scegliere per evento importante, una festività o semplicemente come coccola… Quando hai bisogno di certezze… Quando ti senti giù e sai che solo Lui ti sa capire.


Ma non è neanche questo il mio motivo… Io semplicemente sono un avido, ingordo assaggiatore e oggi ... semplicemente ... Lo voglio!

Questa mattina è passato a trovarmi Nicola, un mio amico che ha un agriturismo degno di nota vicino al Castel del Monte (Il Pino Grande); bussando con i piedi mi ha portato un cesto di prodotti veramente interessanti e li voglio associare abbinandoli ad un grande vino. L’ Amarone di Giovanni Ederle.



Cantina Giovanni Ederle


Oggi vi parlo di una piccola, grande cantina nata dal sogno di un giovanissimo visionario. 

Giovanni  a  18 anni decise di avviare un progetto ambizioso e in parte incosciente: estirpare il vecchio vigneto, ormai irrecuperabile, mettendo a dimora le nuove barbatelle e assistendole da solo nella crescita  nei successivi due anni.  Al 2008 risale la prima piccola vendemmia sperimentale, con attrezzature a noleggio nel garage  (Regola del buon visionario: bisogna sempre partire dal garage 😁) dell’agriturismo appena ristrutturato.

La parte vitata della tenuta è ancora molto piccola, parliamo di circa 4 ettari di terreno condotti in regime di agricoltura biologica e  seguiti in modo maniacale.




Giovanni: Su ciò che faccio in cantina non c’è molto da dire poiché mi limito a giocare quasi tutta la partita nel vigneto, portando alla vendemmia solo uve fantastiche di elevata qualità.

Capisco Giovanni, ma purtroppo… Ci tocca degustare! 😂😋

Amarone della Valpolicella DOP– Giovanni Ederle – Vendemmia 2013
Un vero e proprio cocktail d’amore: Corvina (50%), Corvinone (25%), Rondinella (20%), Croatina (5%). 
Vino importante che non pecca di errori di gioventù, parliamo di un Amarone di 16° e dal gusto complesso, si presta ad ottimi invecchiamenti, quindi niente fretta 😀.



Note Degustative

COLORE: Rosso Brillante, granato con vibranti riflessi rubino
PROFUMI: Bouquet molto complesso ed elegante di frutta rossa, mora, tabacco, cioccolato, carruba, ciliegia nera e rossa sotto spirito.
GUSTO: Amarone dal buon corpo, fine ed elegante al palato, caldo, avvolgente, con un tannino morbido e presente.
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 18° - 20° 



L’abbinamento!

Ma diamo un’occhiata al cesto che mi ha portato Nicola…
Due grandi prodotti, presidi Slow Food, a confine tra la la Puglia e la Basilicata.



Il Pallone di Gravina di Puglia è un formaggio semiduro a pasta cruda filata, prodotto con latte bovino crudo. La scorza è dura, liscia, robusta, di colore paglierino che tende al castano o al grigio-bruno con la stagionatura. Ottimo, piccantino e dal gusto molto persistente.



ll salame pezzente di Matera, meglio conosciuto come nnoglia, o nuglia, è una preparazione di carne suina tipica della Basilicata. Molto, molto interessante, salume nobilissimo! Altro che pezzente 😋😋


sabato 3 febbraio 2018

Lambrusco e Stile



Con il gesso al piede e l'obbligo di restare fermo... non è mica facile trovare diversivi.


Per fortuna che c'è la mia amata cantinetta a farmi compagnia... lei saprà indicarmi la via... ecco ...un bel lambrusco freschissimo che ti svolta la giornata! 


Oggi parliamo del Lambrusco di Sorbara e lo facciamo in compagnia della storica Cantina Paltrinieri.

La cantina



Situata nel cuore di Sorbara, al centro della fertile provincia modenese, la Cantina Paltrinieri è una azienda agricola a conduzione familiare dedita alla produzione di Lambrusco di Sorbara doc da tre generazioni.

L’attività della Cantina Paltrinieri infatti prende inizio a metà degli anni Venti del secolo scorso, quando Achille, stimato ed intraprendente chimico farmaceutico del paese, costruì la prima parte della cantina, poi ampliata e sviluppata dal figlio Gianfranco ed oggi gestita sapientemente dal nipote Alberto.

La Cantina Paltrinieri produce Lambrusco di Sorbara doc da uve accuratamente selezionate e sapientemente vinificate, provenienti esclusivamente dai vigneti di proprietà



Poche chiacchiere… sto zoppo, scontroso e ho tanta voglia di bereeee! 😄

 E vai con la degustazione!


LARISERVA DOC
100% Lambrusco di Sorbara proveniente dai vigneti di proprietà. Che stile!
Il mosto fiore viene vinificato in bianco, con una soffice pigiatura, classica fermentazione alcolica e rifermentazione a spumante con metodo Martinotti sostando sui lieviti per 12 mesi. Piacevole la gradazione alcolica di 12°.




Note Degustative

COLORE: Limpido ed affascinante rosa cipria con perlage molto fine e persistente.
PROFUMI: Floreale al naso, con note di rabarbaro ed agrumi.
GUSTO: Lambrusco di grande stile, elegante, fresco e piacevolmente sapido
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 8° - 10° 



L’abbinamento!

E qualcosa di commestibile da abbinare a questo vino?

Ci sono... Quasi quasi , mi siedo bello comodo e mani in pasta!


Facciamo riposare queste palline di impasto.



Ed ecco a voi i Panzerotti pugliesi ripieni di succulenti salumi emiliani!


Ps. Dopo la pubblicazione dell'articolo sono sicuro che più di una persona mi verrà a far visita :-)
© Vinologi.it - Il Blog del Vino italiano – Italian Wine Blog
Maira Gall