gennaio 2018 / Vinologi.it - Il Blog del Vino italiano – Italian Wine Blog

mercoledì 24 gennaio 2018

Vinologi in cordata! Prima tappa 2018: Sagrantino!

Queste festività hanno dissanguato la mia cantina... mi sa che ci conviene provvedere quanto prima al refill!!!

E cordata sia!

Questa volta andiamo in Umbria!


Proviamo a saccheggiare la cantina Antonelli San Marco a Montefalco (PG) patria del Sagrantino!



Parliamo di grandi vini, prodotti in regime Biologico!



La cordata promette bene, naturalmente si possono aggregare solo persone della provincia di Bari.

Il link per il gruppo di acquisto è Vinix.Vinologi.it

venerdì 12 gennaio 2018

Il Timorasso, un’eccellenza tutta da scoprire!

Un’altra eccellenza italiana, ai più ancora sconosciuta, esigente ma dai grandissimi risultati, ecco a voi sua maestà il Timorasso!



Vitigno autoctono molto interessante che si sviluppa principalmente nell’Alessandrino e d in particola modo sui colli Tortonesi.

Perché è così interessante?


Il Timorasso è stato recuperato anni fa dopo aver rischiato di sparire del tutto poiché non più coltivato (Dopo l'invasione della fillossera ha conosciuto un lungo periodo di abbandono preferendo i viticoltori dedicarsi a vitigni caratterizzati da produttività più elevata, quale il Cortese.)




E’ Il bianco che più assomiglia ad un vino rosso, infatti, è ricco di corpo e struttura, ha un elevato estratto secco, un contenuto alcolico attorno al 14%.

Nessuna fretta nello stappare la nostra cara bottiglia di Timorasso, a differenza dalla stragrande maggioranza di vini bianchi, in questo caso parliamo di un vino strutturato e da una buona base alcolica che ci aiuta nella conservazione.
Possiamo conservare tranquillamente la nostra bottiglia in cantina e dimenticarla anche per 5/10 anni.

Il Consorzio Tutela Vini Colli Tortonesi, con l’obiettivo di promuovere e salvaguardare i vini del territorio, ha deciso di proseguire con forza una strada già intrapresa, che porta all’identificazione del prestigioso Timorasso, non più con l’omonimo vitigno, ma con il territorio di provenienza, pertanto, il vino prodotto con uve 100% Timorasso dei colli Tortonesi sarà denominato DERTHONA ( Nome storico della città di Tortona).

Basta teoria! Parliamo della nostra degustazione 😁

Canevaro Luca


Ho scoperto il Timorasso grazie ad una degustazione di vini di Canevaro Luca, tutti ottimi, dallo spiccato legame con il territorio, agricoltura in regime biologico e tanta innovazione. La punta di diamante di questa cantina è appunto il Timorasso, le cui piante sono le “figlie” di uno dei più vecchi vigneti della provincia, che produce uva da quasi ottanta anni.



Ca’ degli Olmi – Derthona 2015
Tortona in un calice, 100% Timorasso coltivato in regime Biologico.  Vino di nicchia e dalla produzione limitata (così come avviene per le cose migliori), bottiglia importante da nascondere in cantina.



Note Degustative

COLORE: Limpido, di colore giallo intenso, consistente, tendente al dorato.
PROFUMI: Floreale al naso, con note di gelsomino, rosmarino e pesca con leggere note balsamiche.
GUSTO: Caldo, corposo e ben strutturato, elegante e dal buon equilibrio tra alti tenori di alcool ed alto contenuto in acidi organici.
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 10° - 12° (da giovane) dopo 4/5 anni lo porterei a 12°/14°. 

L’abbinamento!
Vino versatile negli abbinamenti anche più azzardati; quando è giovane, è un ottimo aperitivo per crostacei, molluschi e pollame… ma se si attende qualche anno in più, si può sposare con gli ottimi formaggi piemontesi (vedi Montèbore) o raffinati piatti a base di foie gras o tartufo bianco!


Io da buon Pugliese lo associo agli ottimi ricci del mio amico Giovanni.TOP!



lunedì 8 gennaio 2018

Buon 2018! (scusate il ritardo) :-)

Dopo una meritata pausa invernale incentrata sul cibo e naturalmente sul vino… si riparte!



Il 2017 è stato un anno fantastico!

Vi do solo alcuni numeri:
Instagram 20K followers
Twitter 11.7K followers
Pagina Facebook quasi 5000K
Gruppo Facebook 2000K
Linkedin quasi 4000K

Per non parlare delle svariate migliaia di visite al nostro blog www.Vinologi.it
Niente male :-)



GRAZIE E BUON 2018 A TUTTI!!!
© Vinologi.it - Il Blog del Vino italiano – Italian Wine Blog
Maira Gall