Dubbi non più amletici / Vinologi.it - Il Blog del Vino italiano – Italian Wine Blog

martedì 21 novembre 2017

Dubbi non più amletici





Oggi diamo i numeri!

Circa 7 mesi fa (il post) lanciavo un bellissimo sondaggio, ma non avevo assolutamente idea del successo che potesse riscontrare… 

Monitoravo … monitoravo ed il numero dei questionari compilati aumentava giornalmente… 


Però adesso basta!

Al fine di rendere utile il dato statistico è necessario che l’informazione sia fresca e cosa ancora più importante sia di pubblico dominio!


E quindi... Pubblichiamo!


Chi siamo?
Il campione preso in considerazione è molto ampio (ho scassato un po’ i maroni sui social, però l’importare è raggiungere l’obiettivo 😄) .  
I Millennials, giustamente, sono ancora pochini, la fascia che a mio parere risulta la più interessante è quella tra i 25 e i 35 anni, molto più attenta alle nuove tendenze.


Gli utenti che hanno risposto sono per lo più uomini (per il 70%) 

Del territorio nazionale:


Naturalmente solo la popolazione maggiorenne:


Hanno risposto in tantissimi tra winelovers/sommelier/enologi e persone normali 😃







Il rosso sembra essere il colore di tendenza!


Molto interessante è anche la tipologia di acquisto, gli acquirenti di vino sfuso/cartone sono sempre meno, l’80% degli utenti preferisce il vino in bottiglia, le abitudini alimentari stanno cambiando, si beve meno ma si sceglie un vino di qualità.


Che costa anche qualche euro in più:


L’acquisto avviene per lo più attraverso i canali tradizionali, solo il 7,2% attraverso negozi online, tale canale è utilizzato principalmente per grandi ordini o per prodotti di nicchia molto difficili da trovare.





Oh mio Bio!
Questo è un bel testa a testa!



Il vino biologico non è più una chimera e le percentuali di crescita sono altissime!
Il 75% degli intervistati è disposto a spendere qualcosina in più per un vino naturale rispetto a uno tradizionale.



Anche se principalmente è la tipologia del vitigno che muove maggiormente gli acquisti:



Sacrosanta è anche la web reputation, risulta sempre più importante la presenza su internet; si consulta lo smartphone al supermercato e dall’enoteca prima dell’acquisto e i primi risultati delle ricerche aiutano a veicolare l’acquisto.





Questi sono i dati... naturalmente ad ognuno le proprie considerazioni!
© Vinologi.it - Il Blog del Vino italiano – Italian Wine Blog
Maira Gall