Domenica Bestiale / Vinologi.it - Il Blog del Vino italiano – Italian Wine Blog

lunedì 27 novembre 2017

Domenica Bestiale




♫♬  Amore mio che fame spaventosa   ♩♪      dev'essere quest'aria innaturale ♬♪   è bello parlare d'amore  ♩♪  tra un fritto e un'insalata ♫ e dirti che fortuna averti incontrata.







E ci risiamo!
Pioviggina... piove... temporale... tanto di tuoni...
Maya cerca riparo nella cuccia...
Mi sa, mi sa, che oggi non è tempo di barbecue... 😓😒

nooooooo! 

una settimana ad aspettare il weekend e sognare tanta carne grigliata… e inveceeee…




pensa pensa...





Ci siamo, ho l'alternativa! E che alternativa! 




Già perché questo famelico "Gran Pezzo Tedesco"   dai nostri amici di PassioneBistecca.com



Fa la sua (porca) figura anche in forno... soprattutto se corazzato da gustosa e grassa pancetta.


Ho imparato a tessere la pancetta 😋 … povere arterie!


Per “gran pezzo” s’intende la parte finale della lombata dorsale ed è considerata il taglio del bovino più saporito in assoluto, grazie alla presenza di un’abbondante marezzatura.





Ed ecco a voi, il mio Roast Beef Impancettato , un kilo e mezzo di gusto!


Adesso dobbiamo scegliere il vino... compito importante, fondamentale, per veri intenditori.


Tesoro arrivo subito, faccio un salto in cantina


Mi sa che ci siamo!




POGGIO BESTIALE - ROSSO DELLA MAREMMA TOSCANA DOC
Vino biologico molto interessante dall’uvaggio intrigante (40% Merlot, 30% Cabernet Sauvignon, 25% Cabernet, Franc, 5% Petit Verdot). Affinamento 14-18 mesi in barriques e successivo riposino in bottiglia per altri 12 mesi. Gradazione alcolica di 14°




Note Degustative
COLORE: Rosso rubino profondo.
PROFUMI: Al naso si presenta intenso e di buon corpo, con sentori di lampone e ciliegie.
GUSTO: Persistente, intenso, supportato da una struttura elegante e la dolcezza dei tannini dei grandi rossi toscani.
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 16° - 18°




Ma conosciamo meglio questa cantina:



La Fattoria di Magliano è una giovane azienda vitivinicola di 97 ettari nata nel 1996, nel cuore della Maremma.

La fattoria e tutti i vigneti sono situati in un paesaggio collinare che da un’altezza di 300 metri circa, digradando dolcemente, si apre sul Mar Tirreno, il Monte Argentario e l’Isola del Giglio.
La struttura dei terreni in genere presenta un “medio impasto”: un’alta percentuale di sabbia, una discreta presenza di argilla, l’assenza di limo e una decisa ricchezza di scheletro. Sono terreni che permettono un buon ingresso idrico, una perfetta ossigenazione e grande penetrabilità delle radici. Sono queste caratteristiche che, insieme al sole e al vento proveniente dal mare, consentono di ottenere vini importanti, anche da uve bianche, di grande struttura e capaci di durare nel tempo.
Questa preziosa struttura dei terreni, l’esposizione dei vigneti, le scarse precipitazioni annuali, un andamento climatico del tutto diverso dalla Toscana interna, favoriscono ed aiutano la conduzione biologica dei vigneti. Già dal 2011, infatti, l’azienda adotta la conduzione biologica dei propri vigneti; tale scelta, dall’annata 2014, permetterà di avere la certificazione di “vino biologico” per tutti i vini prodotti.

davvero un ottimo vino...

E che ve lo dico a fare... abbinamento Poggio Bestiale con un grande Roast Beaf Impancettato!
Assolutamente da ripetere...

Per gli amanti del gusto e del buon vino... alla prossima!
E mi raccomando sempre alla ricerca dei sapori più intensi e dei vini migliori!!!





© Vinologi.it - Il Blog del Vino italiano – Italian Wine Blog
Maira Gall