Il Vegano ti da una mano! / Vinologi.it - Il Blog del Vino italiano – Italian Wine Blog

giovedì 3 agosto 2017

Il Vegano ti da una mano!



ATTENZIONE: Nessun animale è stato torturato per questa degustazione.

Moda? Benessere? Etica? Cruelty Free? Fatto sta che i vegani in Italia sono in continua ascesa, secondo l’ultimo rapporto Eurispes l’8% (7,1% dei cittadini sono vegetariani mentre l’1% si dichiara vegano) della popolazione italiana ha scelto un regime alimentale cruelty free, rinunciando completamente a carne e a pesce.


Come dice il mio amico Tonino… E questo che c’azzecca con il vino?

C’azzecca c’azzecca… Non tutto il vino che beviamo può considerarsi vegano… 


Sì però… sarà un caso, ma tutti i vegani che conosco sono leggermente scassa🙉⚩🚽🙉⚩

Mi sembra giusto… non ti girerebbero le scatole se hai iniziato uno stile di vita completamente cruelty free, rinunciando ad alcuni alimenti come dolci, formaggi, salumi, carne e pesce cucinato in tutti i modi possibili… 

Ti siedi a tavola, pronto per degustare un seitan fintotonnato, versi nel tuo calice un ottimo Gewurztraminer, naturale, bio, con pochi solfiti, pagato un occhio della testa…. E scopri che per rendere quel vino così chiaro, limpido, luminoso hanno utilizzato prodotti di origine animale. 


Messa in questi termini, forse non hanno tutti i torti
L’industria enologica si sta muovendo rapidamente mai vini Vegan sono ancora pochissimi e vi assicuro, ancora più buoni!

E qui volevo arrivare… che facciamo? Degustiamo?
Certo! In questa degustazione abbiamo scelto i vini della mitiche cantine Colomba Bianca!



Perché mitiche? Vi diamo solo alcuni numeri: 7500 Vigneti, 1800 vigneti biologici, 2480 soci, cinque cantine.

E’ la più grande cooperativa vitivinicola in Sicilia ed è il più grande produttore di vino biologico in Italia (Attualmente la produzione biologica è di 11.000.000 litri, ovvero il 22% della produzione totale).


Qui si danno troppi numeri senza aver ancora degustato nulla 😁


Degustazione della linea organic, la linea di vini Biologici e VeganOk, abbiamo scelto la cantina leader in questo mercato.

Parliamo di grandi vini che raccontano la storia di un territorio. 

Visti i 40° di Lucifero di questi giorni farò il bravo, vi parlerò solo di vini bianchi 😎


VITESE CATARRATTO
Il vitigno è catarratto al 100% e viene vinificato con una pressatura soffice e la chiarificazione statica del mosto a 12° C per 24 ore. La gradazione è di 12.5°, vino da bere fresco per contrastare la calura di questi giorni abbinato a pietanze leggere e delicate.


Note Degustative
COLORE: Colore giallo paglierino.
PROFUMO: Bouquet di note fruttate di pesca bianca, floreale con note di zagara, gelsomino e agrumi
GUSTO: È sapido, leggero, con una buona acidità. È equilibrato, minerale e fresco
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 10°.


VITESE ZIBIBBO
Il vitigno è Zibibbo al 100% vinificato secco, le uve sono raccolte a fine agosto. La gradazione è di 12.5°. Consigliato come aperitivo oppure per  esaltare gli ottimi piatti a base di pesce e di crostacei tipici della nostra cultura mediterranea. 



Note Degustative
COLORE: Colore giallo paglierino carico, con riflessi dorati.
PROFUMO: Bouquet gradevole e fruttato, con note di mandorla, albicocca, zagara, e salvia
GUSTO: Al palato è fresco, ricco ed elegante con grande intensità di aromi e un lungo finale in bocca
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 8°/12°.


VITESE GRILLO
Il vitigno è il mio amato Grillo al 100%. La gradazione è di 13°.  Un vino assolutamente da assaggiare, caratteristico e dal gusto persistente.




Note Degustative
COLORE: Colore giallo paglierino intenso e cristallino.
PROFUMO: Bouquet floreale con note di gelsomino e fiori bianchi, note di vegetali come thè verde, fruttato con note di mela verde, pera, ananas e agrumi
GUSTO: Al palato è fresco, minerale, morbido, equilibrato e persistente
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 8°/10°.

© Vinologi.it - Il Blog del Vino italiano – Italian Wine Blog
Maira Gall